mercoledì 14 settembre 2011

Mantenimento diretto dei figli.
Di cosa si tratta e perché esigerlo.

In caso di separazione, il mantenimento diretto del figlio non comporterebbe ingerenze nella quotidianità dell'altro coniuge.

Semplicemente un genitore si occuperebbe, ad esempio, di acquistare materiale scolastico ed abbigliamento, l'altro copre altre voci di spesa.

Tutto quì

In tal modo, i genitori dovrebbero essere entrambi necessariamente presenti, si eliminerebbero gli intenti speculativi, il danaro verrebbe realmente speso per il mantenimento del minore e verrebbe meno l'obbligo di corrispondere l'assegno, obbligo che "funziona" male nella realtà quotidiana e rappresenta la vera fonte di tanto contenzioso.

Se poi uno dei genitori non dovesse adempiere ai propri obblighi, scatterebbe in funzione sanzionatoria l'obbligo di corrispondere l'assegno.

Avv. Domenico Marotta.
Fonte http://www.facebook.com/notes/avv-domenico-marotta/mantenimento-diretto/416301854401

Nessun commento:

Posta un commento