mercoledì 14 settembre 2011

FOGGIA: TROPPE LITI CONIUGALI, 42ENNE SPARA E UCCIDE IL MARITO

SAN SEVERO (FOGGIA) - Troppi litigi si sono ripetuti negli ultimi cinque o sei mesi, così Antonietta Nesta, 42 anni e madre di tre figli, non ce l'ha fatta a resistere a quella separazione e ha confessato aver ucciso il marito, l'agricoltore di 44 anni Michele Bonsanto, con due colpi di pistola cal.38 che lo hanno raggiunto alla testa e all'inguine.

La donna, che nel pomeriggio è interrogata dalla polizia e dal pm della procura di Foggia Ludovico Vaccaro, ha sparato altri due colpi, uno dei quali si è conficcato nella vettura dell'uomo, una Fiat Panda, parcheggiata nei pressi della casa dove lui abitava dacchè avevano deciso di separarsi. Alla donna è stato fatto anche un esame stub, per accertare se sia stata proprio lei a sparare. L'arma, una calibro 38 che pare abbia il numero di matricola cancellato, la donna ha detto di averla trovata in un cassetto dell'appartamento dove viveva Bonsanto.

Stando ad una sommaria ricostruzione dell'accaduto fatta dagli investigatori, i due oggi si sarebbero incontrati in casa dell'uomo per alcuni chiarimenti forse proprio per discutere della fine del loro matrimonio. Poi la discussione sarebbe degenerata in un violento litigio. L'uomo, minacciato con la pistola, ha tentato di fuggire ma è stato raggiunto dai proiettili appena fuori di casa.


http://www.leggo.it/articolo.php?id=138685

Nessun commento:

Posta un commento