lunedì 25 luglio 2011

Sei morti in una casa, Quattro sono bambini. Ennesima tragedia familiare?

BERLINO - Sei cadaveri, dei quali quattro di bambini, trovati in un appartamento di Berlino: apparentemente, sui corpi non c'è alcun segno di violenza. 

È giallo nella capitale tedesca sulla macabra scoperta, questo pomeriggio, di quella che in un primo momento era sembrata un'intera famiglia. Oltre ai bimbi, hanno perso la vita un uomo e una donna che è la madre dei quattro bimbi. 

La stampa si domanda se si tratta dell'ennesimo dramma famigliare, ma la polizia è molto cauta, preferisce aspettare i risultati delle autopsie. 

Per il momento, esclude solo che si sia trattato di un incidente, come una fuGa di gas. 

Oltre a questo, non si pronuncia.

A ore di distanza dal ritrovamento dei corpi regna ancora il mistero sulle cause della morte. L'allarme è stato lanciato attorno alle 14:15, da un parente della donna. 

Quando la polizia è entrata nell'appartamento, nel quartiere di Koepenick, a sudest della città, ha trovato i cadaveri di un uomo di 40 anni, di una donna di 27 e dei quattro bimbi, di uno, quattro, cinque e sei anni di età. 

In seguito è stato accertato che la donna era la madre dei piccoli, mentre l'uomo non era il padre. Questi è stato rintracciato e avvertito della strage, ma la polizia non ha reso noto la sua identità. «Non abbiamo ancora alcuna informazione sulle cause» dei decessi, ha detto un portavoce della polizia. 

L'ipotesi del dramma famigliare non è ancora stata esclusa, ma nell'appartamento non ci sono segni di violenza, nè sono state trovate tracce di sangue sui corpi delle vittime. 

L'episodio di oggi ricorda quello di quasi cinque anni fa in un altro quartiere berlinese, Marzahn (Est). 

All'epoca un'intera famiglia venne trovata morta: il marito uccise la moglie e i due figli, entrambi invalidi, poi si tolse la vita col veleno. 

http://www.leggo.it

Nessun commento:

Posta un commento