giovedì 24 febbraio 2011

Alla fine la malagiustizia colpisce duro. I Camparini condannati a 2 anni e 4 mesi.

Alla fine la malagiustizia colpisce duro. Prima crea i presupposti per esasperare due genitori; li allontana dalla propria figlia, li mette in condizione di non rispettare la legge - in un supremo atto di disobbedienza civile che rende loro profondo onore - e poi li "stanga" con una bella condanna. 

E così il tribunale di Massa (Massa Carrara) ha condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione Massimiliano Camparini e Gilda Fontana, i due genitori di Reggio Emilia che il 16 luglio 2010 rapirono la figlia Anna Giulia di 5 anni da una casa vacanze di Marina di Massa (Ms).

I coniugi Camparini dovranno anche risarcire, con una cifra simbolica di un euro, la tutrice della bambina, che si e' costituita parte civile.

Il giudice ha accolto la tesi della difesa e i genitori, pur condannati (ma rischiavano 12 anni), fortunatamente non torneranno in carcere.

Fonte: adiantum.it - foto disponibile su internet

Nessun commento:

Posta un commento