martedì 28 settembre 2010

Muore aggredita da sciame di vespe

Una tranquilla passeggiata tra amiche si trasforma in tragedia nel Cagliaritano

CAGLIARI - Una tranquilla passeggiata tra amiche si e' trasformata in tragedia domenica sera nelle campagne di Teulada, sulla costa sud occidentale della Sardegna. Una donna di 58 anni, Gianna Cuccu, di Teulada (Cagliari) - come riportano oggi i due quotidiani sardi - e' stata punta dalle vespe ed e' morta per uno choc anafilattico.
 
La donna stava passeggiando insieme con una sorella e due amiche quando inavvertitamente ha messo un piede sopra un ciuffo d'erba ai margini di un sentiero. Sotto, pero', vi era un nido di vespe.
 
Lo sciame ha aggredito la donna, che e' stata punta in varie parte del corpo, mentre la sorella Rina e altre due amiche, anche esse raggiunte da alcune vespe, se la sono cavata con alcuni giorni di cure. La tragedia e' avventura in localita' Terre'e Teula, nei pressi di un agriturismo.
 
La sorella della vittima ha subito chiamato il 118 con il telefono cellulare, ma quando l'ambulanza e' arrivata sul posto per Gianna Cuccu non c'era piu' niente da fare. Il medico ha accertato che la donna e' morta per uno choc anafilattico in conseguenza di avvelenamento.

[Fonte ansa.it]

Nessun commento:

Posta un commento